Tagli del maiale: sei sicuro di conoscerli tutti?

Pulled Pork, ribs, pork belly… Basterebbero queste meraviglie per far capire che la carne di maiale è la regina del BBQ. Morbido, saporito, sorprendente, il maiale si presta a mille preparazioni diverse ed è in grado si stupirti ogni volta che lo assaggi. Ma sei sicuro di conoscerne tutti i segreti? Ci sono tagli più delicati, che danno il meglio di loro se cotti lentamente, per ore, e altri più vivaci, dalla cottura più rapida. In questo articolo ti aiuteremo a conoscerli tutti.

Porkchop, la così detta braciola

Un taglio che si trova facilmente anche in Italia, un’arista di maiale con l’osso, spessa, quasi una bistecca che, se sei fortunato, può includere anche il filetto. L’approccio migliore in questo caso è la cottura diretta ma bisogna fare attenzione a non far asciugare troppo la carne, la temperatura va mantenuta costante per permettere al calore di arrivare al cuore della braciola e renderla succulenta. Se poi aggiungiamo un marinatura di un paio d’ore il risultato sarà incredibile.

Porkneck steak, la coppa di maiale

La coppa di maiale, spesso chiamata anche capocollo, è un evergreen delle grigliate italiane. Le belle venature di grasso che la compongono e che si sciolgono durante la cottura le donano un sapore e una consistenza inconfondibili.

Pork tenderloin, come dimenticare il filetto?

Il filetto è la parte che tutti considerano la più pregiata per ogni tipo di carne, la più magra, la più delicata. Proprio per questo richiede una cottura molto veloce, per evitare che si asciughi troppo e perda così quel suo sapore unici.

Pork ribs ovvero costine di felicità

Le pork ribs sono uno dei piatti simbolo del BBQ americano: succulente, saporite e tenerissime da mangiare rigorosamente con le mani. Come per ogni piatto della tradizione che si rispetti, le sue varianti sono poche e ben definite, guai a deviare dal tracciato! Possiamo dividere le ribs in base alla parte di costato a cui fanno riferimento.

Le baby back ribs sono le costine più vicine alla colonna vertebrale. Piccole ma non per questo banali, hanno una quantità di grasso inferiore rispetto agli altri tipi.

Le St. Louis cut hanno origine dalla parte centrale del costato ecco perché hanno una percentuale di grasso e polpa maggiore.

Le rib tips sono la parte più vicina allo sterno, presentano una carne più ricca di cartilagine e per questo sono perfette da utilizzare in succulenti stufati.

Le spare ribs, si ottengono rimuovendo le rib tips dal taglio St. Louis. Non sono un avanzo o un taglio di qualità inferiore come indicherebbe il loro nome. Né sono chiamate così perché la quantità di carne sia scarsa. Queste meraviglie contengono carne eccellente più ricca e saporita degli altri tagli.

Leggi anche: Pork Ribs: la vera anima della tradizione BBQ Americana

Pork shoulder, la spalla di maiale famosa in tutto il mondo

Insieme alle ribs e al brisket, la spalla di maiale compone quella che viene chiamata la Santa Trinità del BBQ, perché è proprio dalla spalla che ha origine il famoso pulled pork. Questo taglio viene cotto con l’osso con il metodo low&slow, per ore, fino a raggiungere quella consistenza inconfondibile, con una carne morbida, succosa e saporita. La parte esterna resa croccante dal fumo e insaporita dal rub regala un sapore meraviglioso ad ogni morso.

Leggi anche: Assapora il Pulled Pork, a Roma il piatto-simbolo delle due Caroline

Pork shank, l’inconfondibile stinco di maiale

Lo stinco di maiale è il taglio classico ed evergreen intramontabile di ogni cucina nordica che si rispetti, da proporre con la cotenna croccante e profumata che racchiude una carne saporita e morbidissima che si scioglie in bocca.

Leggi anche: L’importanza della fase di Rest per un perfetto BBQ

Pork belly, per gli amici bacon

La pancia del maiale, un taglio internazionale, ogni cucina lo utilizza: è simile alla nostra pancetta, è molto diffuso nella cucina asiatica ed è utilizzato soprattutto per dare vita al famosissimo bacon. Ma è solo affumicato nel BBQ che raggiunge l’apice del sapore e dà il meglio di sé.

Non importa quale sia il tuo taglio preferito, ciò che conta è la vera e ardente passione per la carne di maiale! Vieni a provarla nel suo gusto più autentico, quello del BBQ americano.

0 Comments

You might also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *