Maccheroni al formaggio e coleslaw, due contorni irresistibili

Chi l’ha detto che la vera anima del BBQ Americano si esprime solo con la carne? I veri amanti della cucina d’oltreoceano sanno bene che i contorni sono fondamentali, un accompagnamento indispensabile per rendere il gusto completo e indimenticabile.

Proprio come accede per i tagli di carne, anche con quelli che chiamiamo sides ogni stato ha la sua orgogliosa tradizione che ne definisce l’identità particolare. Oggi vogliamo parlarti dei due contorni più amati e conosciuti anche nel nostro paese: la coleslaw e i mac’n’cheese. Scoprirai che, per quanto possano apparire semplici, questi piatti nascondono un’anima irriverente ed esplosiva.

Coleslaw, l’insalata di cavolo dal sapore deciso

Stiamo parlando della notissima coleslaw, un’insalata americana a base di cavolo cappuccio, lo slaw appunto, con un condimento ricco di senape e maionese: agli americani non piace andare leggeri con le salse. Un piatto talmente famoso da essere particolarmente apprezzato anche qui in Italia. La coleslaw per gli amanti del barbecue è una cosa seria, ognuno ha la sua versione, con o senza maionese, con diversi tipi di cavolo multicolore, con aggiunta di spezie particolari. È l’ideale complemento del Pulled Pork ma anche un contorno che si presta a mille usi.

In America, negli stati del Sud dove questa insalata è un vero e proprio culto quasi pari a quello del barbecue,  esistono principalmente due stili ben definiti per preparare la coleslaw: una variante più dolce e cremosa ed una più pungente, con una maggiore quantità di aceto. Dopo questa importante precisazione possiamo dire che le varianti per questa gustosa insalata sono infinite, tanto che ogni stato, città, quartiere e persino ogni famiglia ha la sua ricetta unica e originale della coleslaw, un po’ come accade qui da noi per la carbonara. Da Smoke Ring abbiamo deciso di prendere spunto dallo stile New Orleans.

Leggi anche: Assapora il Pulled Pork, a Roma il piatto-simbolo delle due Caroline

Macaroni and cheese, la pasta al formaggio che non ha origini italiane

I maccheroni al formaggio, per dirlo all’italiana, sono uno dei quei piatti amati da ogni singolo americano che vanno oltre la geografia e la storia. È un classico complemento perfetto per ogni cosa, dal barbecue agli hamburger, lo si può trovare nei ristoranti di lusso o nella cucina di un dormitorio universitario. Pasta cotta al forno condita con cheddar sciolto in una sorta di cremosa besciamella con l’aggiunta di parmigiano: una volta cotti i macaroni and cheese diventano morbidi e cremosi con una deliziosa crosticina dorata in superficie, sono davvero irresistibili.

I primi a preparare i macaroni and cheese sarebbero stati i francesi, se ne trovano tracce in un manuale di cucina del XIV secolo. A portarli in America fu il presidente Thomas Jefferson che li assaggiò in visita ai francesi nel 1700: ne rimase talmente colpito da decidere di portare con se la ricetta negli Stati Uniti: da quel momento i mac’n’cheese si diffusero velocemente in tutte le cucine statunitensi.

Macaroni and cheese dicevamo… ma qui siamo in Italia, ed i nostri sono molto lontani da quelli che si possono trovare in America: non sono un timballo al formaggio, non sono i mac’n’cheese americani, sono il mac’n’cheese dello Smoke Ring!

Leggi anche: BBQ Americano: tanti stili per un gusto inconfondibile

Non perdere l’occasione di scoprire il tuo nuovo piatto preferito, devi assolutamente assaggiarli 🙂

Prenota subito il tuo tavolo!

0 Comments

You might also like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *